Interoperabilità
PAROLA D'ORDINE: INTEROPERABILITÀ
integrazioni gestionali

I nostri progetti di data integration mirano a migliorare la gestione dei dati, la raccolta,
l’elaborazione e lo scambio di informazioni attraverso processi che garantiscano la qualità
del dato. Il risultato è ottenuto tramite tools open source che agevolano la generazione di nuove
informazioni a partire da dati provenienti da fonti diverse.
Per le integrazione tra applicazioni ci serviamo di strumenti software che migliorano
l'interoperabilità tra diversi sistemi al fine di modernizzare, consolidare e coordinare i servizi in
ambiente enterprise.

Integrazione SAP R3 e SALESFORCE CRM

Nello sviluppo dell’integrazione di questi due applicativi abbiamo avuto modo di approfondire la diversità delle due architetture a confronto,le specificità di una piattaforma in Cloud PaaS quale quella di SALESFORCE, la gestione del flusso dati attraverso funzioni ETL, la conversione dei dati e le diverse tipologie di integrazione realizzate sia di tipo Batch che on-line.

Integrazione SAP R3 e PRESENZE WEB

Questa integrazione si è resa necessaria per evitare la doppia gestione dell’anagrafica Dipendenti nell’applicativo PRESENZE WEB di TPC&Join S.r.l. (www.tpc.it) per la gestione delle risorse umane. La funzione principale dell’applicazione viene eseguita su richiesta dell’utente e prevede l’estrazione dei dati dei dipendenti dal modulo HR di SAP, il controllo per differenza dei dati estratti nell’ultimo trasferimento effettuato, ne completa i dati per poi generare le corrispondenti anagrafiche o aggiornamenti delle pre-esistenti.

Integrazione tra anagrafiche Salesforce e i nominativi raccolti dal Marketing

Attraverso specifiche procedure ETL abbiamo attivato funzioni di Cleaning, conversione e completamento dei contatti raccolti nelle attività di marketing per comporre l’input necessario per l’importazione dati per le tre tipologie anagrafiche previste in Salesforce (Leads, Contact, Account).

Integrazione SAP R/3 - PLM e MDM (Master Data Management) IBM

Negli anni si è notato che la stessa informazione veniva replicata su più sistemi manualmente e quindi con lo stesso dato scritto in maniera diversa.
Tramite l’utilizzo di ETL si è provveduto a gestire il dato dal proprietario ad un accentratore di informazioni e certificatore delle stesse per la distribuzione su vari sistemi.
In particolare il dato tecnico viene preso da un PLM e il dato gestionale da SAP R/3, le informazioni vengono poi ridistribuite nei vari sistemi (PLM;SAP;WEB;ECC…)

Integrazione gestionali con Microsoft Power BI

Tramite l’utilizzo di ETL e grazie ai numerosi connettori presenti all’interno dello strumento Microsoft Power BI si è provveduto a costruire vere e proprie business intelligence, raccogliendo dati provenienti da fonti diversificate (gestionali come Sigla++, SAP B1e SAP R3; WMS come Stocksystem di Replica Sistemi; MES come net@pro di Qualitas; Excel; DB di Access) per generare report dinamici e dashboard presentate in monitor installati sulle linee di montaggio o da distribuire a varie funzioni dell’azienda.
Sono state coperte aree finanziarie con analisi dei costi/ricavi e flussi di cassa, contabili, di budgeting e controllo KPI oltre che strumenti di controllo del flusso attivo e passivo.

Scambio documenti bidirezionale tra 2 gestionali diversi Sigla++ e SAP B1

L'implementazione richiedeva la comunicazione tra i 2 gestionali presenti in azienda per mantenere allineate le giacenza di magazzino ed il flusso documentale, l’esigenza è nata perché su SIGLA++ si gestisce la produzione/magazzino mentre si SAP B1 la parte commerciale/amministrativa.
Tramite ETL e programmi scritti ad hoc i due sistemi si passano informazioni in tempo reale in modo che per l’utente finale risulti tutto trasparente senza dover intervenire per la duplicazione delle informazioni.
Per importare documenti in SAP B1 abbiamo utilizzato lo strumento SAP Data Transfer Workbench, che fornisce dei template per l’importazione ed abbiamo prodotto i file da importare tramite ETL.

Integrazione SIGLA++ (gestionale) con produzione personalizzata

Il cliente ha sollevato la necessità di gestire tutto il ciclo passivo in maniera del tutto personalizzata quindi si è deciso di creare un’applicazione WEB che si sincronizza con il gestionale per le anagrafiche di base, permette di integrarle con dati personalizzati e di gestire i documenti da qualsiasi strumento e sincronizzare il flusso documentale generato dalla WEBAPP con il gestionale.

Integrazione gestionale con cartelli elettronici per negozi al dettaglio

L’esigenza del cliente è quella di tenere sincronizzati, per ogni articolo, i prezzi, le promozioni, le giacenze e consistenze nei vari magazzino per essere poi esposti sugli scaffali.
Tramite un programma sempre in ascolto sul server principale dell’azienda vengono applicate determinate regole a seconda del tipo di articolo e della promozione, ogni trenta minuti vengono lette le informazioni aggiornate dal gestionale per essere poi inviate ad ogni singolo cartellino elettronico presente in negozio ed associato ognuno al proprio articolo.
Questa soluzione evita di ristampare ogni volta dei cartellini per ogni articoli, applicarli allo scaffale e tenerli costantemente aggiornati.

SAP R/3 Flussi/Ordini METEL

L’esigenza del cliente è quella di gestire il flusso giornaliero dei dati da e verso METEL.
E’ stato creato in SAP un cruscotto per importare gli ordini cliente provenienti da METEL, in modo da poterli visualizzare ed eventualmente modificare prima che vengano importati in SAP. E’ possibile visualizzare le note del cliente, e modificare gli importi richiesti dal cliente secondo le logiche interne. Sono stati inoltre sviluppati altri cruscotti per esportare in maniera automatica le fatture e il listino prezzi.

SAP R/3 Ordini WEB

L’esigenza del cliente è quella di consentire una rapida immissione degli ordini cliente in SAP direttamente al cliente o all’agente, senza passare dal back office.
Abbiamo sviluppato un’interfaccia che consentisse l’inserimento dei dati via web, in maniera molto rapida e con la possibilità di importare un file di testo creato direttamente dal gestionale del cliente.
E’ stato poi creato un monitor degli ordini per verificarli e controllarli prima di crearli in automatico su SAP, velocizzando così il lavoro del back office.

SAP R3 e ShapePlus

Per gestire al meglio il flusso di vita utile di un articolo all’interno di SAP R3, sono state costruite tramite sviluppi ad hoc una serie di interazioni con lo strumento Shape+ (www.shape-plus.it).
Questo ha permesso all’azienda di snellire e velocizzare le varie attività di creazione e gestione di un articolo, oltre che poterne controllare la coerenza rispetto alle regole aziendali.

altri servizi